Blog sulla digitalizzazione dell’impresa italiana
Monopattino elettrico

Monopattini elettrici

Per un buon periodo di tempo i monopattini elettrici hanno rubato la scena ad altri temi e sono stati al centro di accessi dibattici politici. Aspre discussioni tra le parti coinvolte incentrate principalmente sulla reale opportunità di questi mezzi green, sui rischi e su dove usarli. Alla fine, dopo anni di vuoto normativo, i monopattini elettrici hanno trovato una loro collocazione nel quadro legislativo italiano, con una regolamentazione che stabilisce determinate regole di circolazione stradale.

Trattasi di mezzi ecologici, versatili e divertenti che nel nostro Paese, dopo la circolare chiarificatrice del 9 marzo 2020 da parte della Polizia di Stato, stanno divenendo molto popolari e sempre più utilizzati in città.

Monopattini elettrici da usare con estrema attenzione non solo a tutela della propria incolumità e di quella degli altri, ma anche per non incorrere nelle sanzioni pesanti previste dalle nuove norme.

In buona sostanza, con l’entrata in vigore delle nuove norme, i monopattini elettrici sono stati equiparati alle bici elettriche nel totale rispetto di specifici paletti.

Monopattini elettrici: le regole da conoscere

Per circolare regolarmente con i monopattini elettrici ci sono dei punti fondamentali da non ignorare, ecco di seguito un elenco delle regole da sapere assolutamente:

  • utilizzo consentito solamente ai soggetti che hanno compiuto il quattordicesimo anno di età;
  • la potenza del motore del monopattino elettrico non deve essere superiore a 0,50 Kw;
  • per condurre questo mezzo non è richiesto alcun patentino né una polizza assicurativa obbligatoria;
  • fino al compimento del diciottesimo anno di età esiste l’obbligo del casco di protezione;
  • la circolazione dei monopattini elettrici è consentita esclusivamente sulle strade urbane dove vige il limite di 50 km/h. Inoltre, è possibile circolare anche nelle aree extraurbane ma solamente in presenza di piste ciclabili, dunque la circolazione è vietata in autostrada ma è permesso l’utilizzo dei monopattini sui marciapiedi;
  • la massima velocità consentita è di 25 Km/h, ridotta a 6 nei casi di circolazione sui marciapiedi e nelle aree pedonali;
  • in condizioni atmosferiche particolari, mezz’ora dopo il tramonto e mezz’ora prima dell’alba è fatto obbligo di accendere le luci e indossare un giubbotto retroriflettenti;
  • vietato trasportare altri passeggeri o trainare altri mezzi, sul monopattino elettrico è permesso salire uno alla volta;
  • la conduzione del mezzo è consentita esclusivamente con l’uso di entrambe le mani sul manubrio, fatta eccezione del momento in cui corre il bisogno di segnalare un cambio di direzione. Inoltre, il monopattino elettrico deve essere dotato di un campanello per le segnalazioni acustiche;
  • la percorrenza di una strada con i monopattini è permessa in fila indiana, in favorevoli condizioni di viabilità è possibile anche procedere affiancati ma in numero mai maggiore a 2.

Una serie di regole riferita alla libera circolazione dei monopattini elettrici regolarmente omologati (marchio CE) e a quelli noleggiati attraverso i servizi di sharing autorizzati. Viceversa, è vietata la circolazione ai mezzi non dotati dell’attestazione europea e ai monopattini elettrici costruiti in autonomia.

Per quanto riguarda il parcheggio di tali mezzi, i monopattini possono essere parcheggiati dappertutto, anche sui marciapiedi, a patto di non ostacolare il passaggio pedonale o di non intralciare l’ingresso di portoni, etc.

Una regolamentazione che resterà in vigore sicuramente almeno fino alla conclusione della sperimentazione prevista per luglio 2022.

Monopattini elettrici: vantaggi di questi mezzi green

La maggiore responsabilità verso l’ambiente impone una sorta di rivoluzione alla mobilità urbana, con valide alternative ai classici mezzi di trasporto. Soprattutto in città, la necessità di spostamenti brevi, consente l’uso di mezzi green come i monopattini elettrici, che oltre a favorire la tutela ambientale presentano tutta una serie di altri vantaggi:

    • versatilità: il mercato di riferimento oggi propone un’infinita serie di modelli di monopattini. Ciò vuol dire che è possibile scegliere il modello preferito in base alle performance, agli accessori e ad alcune caratteristiche quali batteria, velocità, sellino, manubrio e ruote. Modelli per tutte le esigenze e di prezzi differenti, distinti quindi per caratteristiche e costi;
    • ecologia: in questo caso si tratta di un mezzo green eccellente perché non produce emissioni e fumi. Usare il monopattino elettrico per gli spostamenti è salutare per l’ambiente e la persona e favorisce una mobilità urbana più pulita. Con tale veicolo infatti non si generano emissioni, in quanto trattasi di sistemi green;
    • praticità: per comprendere l’effettiva praticità dei monopattini elettrici è sufficiente consultare i numeri dei ragazzi che vanno a scuola con questi mezzi di trasporto e degli adulti che lo usano per recarsi a lavoro.
      Per prima cosa, con il monopattino non bisogna confrontarsi quotidianamente con il traffico e si risparmia denaro per l’abbonamento ai mezzi di trasporto pubblici o per il carburante delle auto. Un altro aspetto non trascurabile è riconducibile alla possibilità di parcheggiare ovunque, senza ulteriori perdite di tempo per trovare posto.Il monopattino consente di vivere la città più serenamente, con ritmi più tranquilli e con molto meno stress. Naturalmente gli spostamenti non devono prevedere lunghe distanze, in considerazione dell’autonomia delle batterie e della velocità;
    • facile trasportabilità: diversi modelli presentano una fondamentale caratteristica, cioè possono tranquillamente essere trasportati dentro una confortevole sacca per la loro struttura ripieghevole. Una possibilità che permette di trasportare il proprio monopattino elettrico anche al cospetto di tragitti più lunghi, da fare in parte fruendo dei mezzi di trasporto pubblici (treni, metropolitane, etc.). In questa maniera esiste la reale possibilità di seguire percorsi ibridi, utilizzando sia un mezzo pubblico che il monopattino elettrico. Dunque, differentemente dalla bici a pedalata assistita, il monopattino è trasportabile tranquillamente ovunque;

 

  • autonomia: i monopattini elettrici garantiscono una certa autonomia, in quanto danno la possibilità di spostarsi in piena indipendenza e, per tale ragione, sono apprezzati soprattutto dai più giovani.

Una volta in possesso di un monopattino elettrico regolarmente omologato è infatti permessa la circolazione sulle strade pubbliche, a condizione di seguire le regole imposte dal Codice della Strada.

    • Monopattini da usare anche in maniera tradizionale, quando le batterie sono scariche oppure nel caso in cui non si voglia accendere il motore;
    • semplicità d’uso: un altro vantaggio è riscontrabile nelle facilità d’uso. Una volta acquisite le capacità di equilibrio e di movimento, guidare un monopattino elettrico è davvero una cosa semplice. L’importante è avere buon senso e responsabilità, senza mai strafare né violare le norme che ne regolano la circolazione;
  • attività fisica: i monopattini elettrici sicuramente richiedono meno sforzi di una classica bicicletta, tuttavia anche con tale mezzo di trasporto l’equilibrio e i movimenti necessari mantengono i muscoli in tensione.
  • Garantita quindi una piccola attività fisica in maniera leggera e senza stress di alcun genere;
  • bonus: l’incentivo fino a 500 euro è un vantaggio economico non indifferente, uno stimolo per favorire in maniera determinante l’acquisto dei monopattini elettrici. Un bonus fino al 70% del valore del veicolo, una misura voluta fortemente dal Governo e molto apprezzata da buona parte di consumatori.

ConDIVIDI

I migliori Rum online

Selezione dei migliori Rum in vendita online, non perdere l’occasione per acquistare i migliori Rum al mondo direttamente online sia all’ingrosso che al dettaglio. Scopri

Leggi tutto »