Bonus televisore - Pagina 5 di 6 - La mia ditta online

Bonus televisore

Bonus televisione: conclusion

Fruire del bonus televisione è una buona opportunità per rottamare un vecchio apparecchio e per acquistarne uno nuovo compatibile con i nuovi standard di trasmissione, con un possibile risparmio fino a un massimo di 100 euro. Uno sconto del 20% disponibile fino al 31 dicembre 2022 e comunque fino all’esaurimento delle risorse finanziarie messe a disposizione con la misura prevista dal Governo (250 milioni di euro). In base a una prima stima le TV non compatibili con le nuove frequenze sono circa 9 milioni, per questo le risorse potrebbero ben presto finire. L’agevolazione infatti cesserà con l’esaurimento del fondo, a meno che non ci sarà un rifinanziamento. In ogni caso, la cifra del bonus garantita con il nuovo provvedimento, massimo 100 euro per ciascun consumatore, non è altissima ma un buon incentivo soprattutto per le famiglie meno abbienti. Una possibilità di risparmio di cui tener conto, in quanto dal prossimo ottobre comincerà la transizione verso il nuovo standard televisivo e con i vecchi televisori tra qualche mese non sarà più possibile seguire i programmi TV.

La misura del Governo italiano infatti prevede, a cominciare dal prossimo 15 ottobre, che diversi programmi saranno trasmessi solamente con la codifica Dvbt/MPEG4. Un riassetto delle frequenze che seguirà un calendario ben preciso e diverso a seconda delle aree regionali. Tra qualche mese quindi molti televisori in possesso degli italiani risulteranno obsoleti, pertanto ci sarà bisogno di un nuovo apparecchio oppure di un decoder. Tanto più che il nuovo contributo è cumulabile con il bonus TV precedente, quest’ultimo previsto però solamente in favore dei consumatori con ISEE inferiore a 20mila euro.

Facebook Comments

Pagine: 1 2 3 4 5